CULTURA. NELLA CITTADELLA FRANCESCANA I “LIBRI SOTTO I PORTICI” ALL’OMBRA DEL GATTAMELATA

Tre uscite primaverili e tre autunnali, nel secondo sabato e nella seconda domenica dei mesi di aprile, maggio, giugno e poi settembre, ottobre e novembre. Questo il calendario degli appuntamenti previsti per la Quinta Edizione de “All’ombra del Gattamelata” Rassegna d’Arte e la Seconda Edizione de “Libri sotto i portici” Mercato dei Libri ed Oggetti Antichi, apprezzate manifestazioni organizzate dalla Associazione Gattamelta che da oltre venticinque anni si impegna nel recupero e nella valorizzazione di una delle zone più caratteristiche della città di Padova: la “Cittadella francescana”. A partire da sabato 13 aprile, opere d’arte di pittura, di scultura e fotografia, libri antichi, oggetti d’arte e di antiquariato animeranno la “Cittadella Francescana”. Una location d’eccezione che trasforma alcune tra le strade più antiche di Padova in gallerie d’arte all’aperto, favorendo momenti di condivisione per gli artisti, gli antiquari, i librai ed il pubblico che, sin dalle precedenti edizioni, hanno dimostrato grande apprezzamento. Un buon riscontro di pubblico e grande apprezzamento da parte degli espositori per la scorsa edizione delle rassegne che hanno portato in città una ventina di pittori da tutto il Veneto, ma anche da Lombardia, Toscana, Emilia Romagna e Umbria – tra i quali Gianfranco Morello, Lucia Maragno, Tidu, e ancora Brandoli, Ronzani, Morosinotto, Abrami, Boaretto, Betto, Lazzaro, Zago, Schiavo – così come altrettanti librai che hanno esposto i loro tesori tra antiche edizioni, curiosità, manoscritti e stampe rare.«Ringrazio l’Associazione Gattamelata per aver organizzato anche quest’anno queste interessanti rassegne in grado di vivacizzare e arricchire un luogo di pregio e altissimo valore com’è la zona del Santo – commenta Antonio Bressa, assessore alle attività produttive del Comune di Padova che sarà presente alla inaugurazione della Rassegna d’Arte “All’ombra del Gattamelata”, Domenica 14 aprile -. Abbiamo confermato infatti il nostro convinto sostegno all’iniziativa riconoscendone l’importante funzione positiva. Siamo di fronte a un’ottima integrazione tra l’offerta di libri, oggetti antichi, elementi d’arte delle rassegne e la ricercata offerta commerciale dei negozi presenti, il che ci permette di rendere ancora più attrattivo e dinamico questo snodo turistico così importante per la città.»
La rassegna offre una felice occasione per coniugare l’arte contemporanea rappresentata dalle opere di pittura, scultura e fotografia realizzate da artisti veneti e non, con il fascino del mondo del Collezionismo antiquario raccontato attraverso oggetti tra i più rari e preziosi. Infatti, tra le curiosità di questa nuova edizione, proposta dalla Libreria AI DUE SANTI di Marco Satta (Via del Santo 16), uno dei capisaldi della letteratura italiana e mondiale in una versione dalle dimensioni “nanotecnologiche”: i Promessi Sposi di Alessandro Manzoni in una rarissima edizione del 1902 stampata da a Padova dai Fratelli Salmin. Legatura coeva in pelle, fregi e titoli oro ai piatti ed al dorso, contropiatti e sguardie in carta decorata, tagli rossi, pagine XV 1097. Il volume misura cm 4 × 6. È una rara edizione del romanzo manzoniano. I caratteri mobili usati furono distrutti dagli stessi editori, già artefici, nel 1878, di una minuscola edizione della Divina Commedia nota come “Dantino” e dell’altrettanto microscopica “Lettera di Galileo a Madama Cristina di Lorena” del 1897 (mm. 10×15). Per il Mercato dei Libri ed Oggetti Antichi gli appuntamenti partono con sabato 13 aprile e proseguono sabato 11 maggio, sabato 8 giugno, sabato 7 settembre, sabato 12 ottobre e si concludono sabato 9 novembre. (foto logo Gattamelata).

Lascia una risposta