FIERA INTERNAZIONALE DEGLI INVENTORI AL PALA EXPO DI MARGHERA. LA REALTA’ DI INTERLOGICA

Al Pala ExpoVenice, dal 13 al 16 ottobre, è in programma la prima edizione dell’International Inventors Exhibition, l’unica fiera internazionale degli inventori in Italia. Organizzata da D-Nest, piattaforma di collaborazione per inventori e creativi, partner dell’università di Verona, l’International Inventors Exhibition punta a coinvolgere oltre 500 espositori tra inventori, istituti di ricerca, imprese e università. Sono previsti oltre 30.000 visitatori. Tra le numerose relazioni in scaletta anche quella di Alessandro Fossato, Ceo di Interlogica, un ecosistema di aziende, presente sul territorio veneziano e che ruota attorno al software, o meglio, alla software house Interlogica srl. Il valore aggiunto delle soluzioni tecnologiche di Interlogica risiede nelle competenze multidisciplinari dei team esperti, capaci di trasformare idee e richieste di aziende medio-grandi in valore in linea con i loro obiettivi strategici. Sebbene Interlogica srl sia l’azienda capostipite di questo sistema, le redini del gruppo sono in mano alla holding Interlogica Industries, specializzata nella consulenza informatica, aziendale, finanziaria e di marketing. Il fil rouge tra le aziende del gruppo è rappresentato dall’uso del software come strumento per “fare impresa”, anche laddove il settore di business non sia sempre affine al mondo informatico. Infatti, nell’universo interlogico si fanno spazio aziende operanti nel project management (Interlogica T2), nella gestione del credito (Credit Service), nei servizi di tesoreria d’impresa  (Datamart e Money Flow), nella sicurezza informatica (Segment) e nella gestione di datacenter e connettività (4ISP). Le aziende del gruppo Interlogica sono ormai radicate nello stream del “fare impresa 3.0”. Chi è Alessandro Fossato?  Egli è diventato imprenditore a metà degli anni ‘90 fondando Interlogica srl. Sempre attento all’evoluzione digitale e agli effetti sulla società, tende a porsi come facilitatore del cambiamento e pioniere di nuove frontiere tecnologiche. Queste sue caratteristiche hanno modellato negli anni l’impronta digitale della sua attività di informatico e imprenditore.

 

Lascia una risposta