ANTIQUARIATO E ARTE CONTEMPORANEA A PADOVA CON 300 ESPOSITORI

Il calendario nazionale delle fiere d’arte contemporanea ritrova il consueto appuntamento con ArtePadova, una delle storiche manifestazioni del settore e tra le primissime per importanza in Italia. Le date fissate per presentare a collezionisti e appassionati i capolavori di arte moderna e contemporanea, sono quelle dal 12 al 15 novembre 2021, e il luogo quattro padiglioni della Fiera di Padova. Protagonisti della 31/ma edizione più di 300 espositori, con oltre 15.000 opere esposte nei padiglioni 7, 8, 4 e nella galleria 78 in una rassegna distinta in due parti: la Main Section in cui esporranno le più importanti gallerie italiane di arte moderna e contemporanea, e C.A.T.S. Contemporary Art Talent Show per l’arte accessibile. Tra i galleristi partecipanti si segnalano nuovi ingressi e riconferme, dopo lunghi periodi di assenza, a conferma che il ruolo delle esposizioni fieristiche non è affatto in declino: soprattutto nel caso dell’arte che rende fondamentali il contatto visivo e il dialogo in presenza con i galleristi. Per il curatore Nicola Rossi, della società padovana Nef: “Tra le novità dettate dalla riorganizzazione delle manifestazioni fieristiche dopo la riapertura, ci sarà la concomitanza con le giornate iniziali di Antiquaria Padova nel padiglione 1: pertanto abbiamo deciso di proporre al pubblico un unico biglietto, per poter ammirare una grandiosa mostra d’arte che spazia dal Medioevo al contemporaneo”. Così dal 12 al 15 novembre con il biglietto di ArtePadova o di Antiquaria Padova si accede ad entrambi gli eventi. E proprio per accrescere il raccordo tra antiquariato e arte contemporanea, nel padiglione 3 si terranno eventi collaterali (incontri e mostre) di alta valenza culturale e professionale: eventi che rimarranno aperti anche tra il 16 e il 21 novembre. Il nucleo centrale e più nutrito dell’esposizione e’ costituito dalla Main Section che in tre padiglioni riunirà galleristi di fama internazionale presenti con opere di assoluto pregio a rappresentare un’ampia sintesi delle espressioni artistiche e delle correnti che hanno fatto la storia dell’Ottocento e del Novecento. Centinaia gli autori qui rappresentati soprattutto attraverso opere pittoriche, ma anche con sculture, fotografie, arte digitale, grafica, installazioni; con molti esempi delle storiche grandi firme del panorama internazionale. In parallelo, la 10^ edizione di C.A.T.S. Contemporary Art Talent Show, offrirà al pubblico una visione eterogenea di molteplici forme d’arte, dalla pittura alla scultura, dalla fotografia all’ arte digitale, fino alla grafica e alle installazioni. Un’offerta espositiva volutamente eclettica per incontrare l’approvazione del grande pubblico, con il denominatore comune del costo inferiore ai 5.000 euro. La presentazione è affidata a circa 120 espositori tra gallerie, associazioni, artisti indipendenti e collettivi in arrivo da tutta Italia e dalla Danimarca. Il progetto Contemporary Art Talent Show nasce dalla volontà di Nicola Rossi, direttore e ideatore di ArtePadova, con lo scopo di offrire un’importante vetrina agli artisti emergenti (non necessariamente giovani), far incontrare la domanda con l’offerta d’arte a prezzi contenuti e allo stesso tempo educare il pubblico al piacere di acquistare arte.In esposizione le opere concorrenti al Premio C.A.T., e al Premio Mediolanum, nato dalla collaborazione con Banca Mediolanum. Uno spazio speciale verrà assegnato al progetto vincitore del Contest Show and Tell – Pensa, Crea, Mostram riservato agli artisti e curatori da tutta Italia Under 30, termine iscrizioni entro il 31 luglio 2021, per ulteriori informazioni: https://cats.artepadova.com/notizie/partecipa-al-contest-di-artepadova-show-and-tell/. La società padovana Nef che organizza questa e altre fiere d’arte a Bari, Forlì, Genova, Parma e Vicenza, assicura per l’edizione di novembre la stretta osservanza delle norme di sicurezza per visitatori ed espositori. (ph arh.).

Lascia una risposta