VICENZAORO, APPUNTAMENTO CON IL GIOIELLO PIU’ ATTESO IN EUROPA

Vicenzaoro, dal 18 al 23 gennaio, è  il Salone internazionale del Gioiello che raccoglie tutta la filiera dell’ eccellenza orafa e gioielliera internazionaleorganizzato da Italian Exhibition Group spa (IEG). I numerosi partecipanti del settore (aziende produttrici, buyer, brand, giornalisti, opion leader, trend setter, da tutto il mondo sono a Vicenza per scorpuree in anteprima le nuove collezioni e trarre spuntyi dalle nuove tendenze. Primo appuntamento dell’anno per il settore, la manifestazione è il punto di riferimento in Europa ed è considerata esclusiva vetrina di lancio per le nuove creazioni dei più importanti brand di gioielleria. Ben distribuiti all’interno dell’originale layout espositivo organizzato in communities, gli espositori sono divisi in relazione al posizionamento e al target dei singoli brand per agevolare la fruizione dei visitatori: dalle boutique più prestigiose, ai mall, dagli store delle grandi metropoli mondiali ai retailers.Visitatori rappresentati da buyer di diverse tipologie, oltre il 60% stranieri, provenienti da 130 paesi quelli che animano i padiglioni delQuartiere Fieristico di Vicenza nei giorni più preziosi dell’anno. Roberto Coin – che è mpresente con le nuove versioni della collezione“PrincessFlowe”–, Damiani – che presenta preziose estensioni delle collezioni D.Side, Eden e dell’iconica Belle Epoque-, Fope, Crivelli, Leo Pizzo, Tamara Comolli, Djula sono tra i brand più attesi, ospiti del distretto ICON, dedicato ai GLOBAL BRAND, quelle aziende che hanno saputo fondere la tradizione artigianale a uno stile contemporaneo, diventando punti di riferimento del settore. Proprio in questi giorni si stanno firmando contratti pluriennali di collaborazione con la maggior parte di essi. Alessio Boschi, Lydia Courteille, Mattia Cielo e Monica Rich Kosann sono invece alcuni tra i designer selezionati quest’anno per The Design Room, il laboratorio di sperimentazione e creatività che ospita i pezzi più esclusivi e ricercati di tutta l’ esposizione. Nel cuore fisico e ideale di ICON The Design Room appresenta il più avveniristico dei viaggi nell’ universo del gioiello. E hanno già confermato la loro presenza alla kermesse internazionale vicentina aziende più spiccatamente orientate al fashion and fine jewellery come Giovanni Raspini, Rue de Milles, Victoria Cruz, Bronzallure, Crieri. Ospiti del distretto LOOK, esprimono l’ arte dei designers nell’esplorazione e nella lavorazione dei materiali: dallepietre e gli elementi colorati ai metalli preziosi ai materiali alternativi. Ma le conferme e le new entry riguardano in generale tutte le communities, da EXPRESSION a EVOLUTION per arrivare a ESSENCE . Qui vengono riunite le aziende che si distinguono per competenze tecniche e affidabilità delle materie prime utilizzate come SDE GROUP, Dalia Preziosi, Afic Diamonds, Arcadia Diamonds per i diamanti; Petramundi, Claudia Hamann, Meneghetti, Quality Srl, Stone International per il settore delle Pietre di Colore in ambito europeo; Takat, Sparkle Gems, Tank, Gem India Export, Swadi, Janson’s, Australia Pearls sempre per il settore Pietre di Colore provenienti dal resto del mondo. Anche per l’edizione 2019 si ripropongono le collaborazioni con le associazioni di categoria per l’organizzazione dconvegni, conferenze e seminari: VICENZAORO January rappresenta – come spiegato in una nota – un cultural hub, generatore di contenuti e informazioni di qualità al servizio di tutto il settore. Infine, il mese di g ennaio è particolarmente atteso dagli operatori anche per l’appuntamento di T-GOLD, il Salone internazionale dedicato ai macchinari e alle tecnologie avanzate, concepite per aumentare la qualità dei processi di progettazione e realizzazione del gioiello. Aziende dall’altissima vocazione innovativae una grande esposizione di tecnologie, le aziende espositrici, conosci ute in tutto il mondo, sono Legor Group Spa, Sisma Spa,Fasti Industriale Spa, Busch & Co. Gmbh&Co Kg, Koras Gmbh. Il tutto dà esaltazione alla Creatività sostenibie, illustrata e approfondita sotto tutti i suoi aspetti e attraverso tutta la filiera, rispondendo alla vocazione della manifestazione che, anche per questo, rappresenta un unicum in Europa nel mondo del gioiello. (foto Vicenzaoro 2019).

 

Lascia una risposta