VENETO-METROPOLI CINESE DI CHONGQING. NUOVA INTESA SU SVILUPPO TECNOLOGIOCO E INTELLIGENZA ARTIFICIALE

I rapporti tra Veneto e Cina si vanno intensificando. La Regione, rappresentata dall’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan, ha sottoscritto un protocollo di intesa con la municipalità di Chongqing, la più popolosa ed estesa tra le quattro municipalità-metropoli autonome della Repubblica Popolare Cinese (36 milioni di abitanti e una superficie grande come l’Austria). Il protocollo di scambi e collaborazione, siglato per parte cinese dal vicesindaco della municipalità Lu Kehua(foto) impegna i due contraenti a legami più solidi tra i rispettivi governi regionali e tra le rispettive istituzioni di ricerca ed istruzione e università, nel rispetto della loro autonomia e degli indirizzi di politica estera dei due Paesi. Interscambi e collaborazioni sono previste anche tra le rispettive organizzazioni economiche, la pubblica amministrazione, le istituzioni scolastiche e formative nella scienza, nella tecnologia, nell’agricoltura, nel turismo, in materia economica e sociale, nonché della valorizzazione dei beni culturali e ambientali. “La municipalità di Chongqing, situata nel cuore della Cina centro-meridionale – commenta Pan – rappresenta per il Veneto e per Venezia un partner estremamente interessante: è uno dei due poli di arrivo della linea ferroviaria con l’Europa e ha un indice di crescita del Pil del 10 per cento, superiore alla media nazionale cinese. Per il Veneto, che ha già avviato con questa metropoli e il suo circondario rapporti di collaborazione fieristica ed imprenditoriale, in particolare nell’agroalimentare, la nuova intesa potrà potenziare ulteriormente le relazioni, soprattutto negli ambiti privilegiati dello sviluppo tecnologico, dell’intelligenza artificiale e dell’automotive, settori nei quali le due realtà regionali detengono distretti e centri di eccellenza”. (foto Regione).

Lascia una risposta