VELA. DA CAORLE LA “OTTANTA”, PRIMA LUNGA ADRIATICA

Edizione 2022 de La Ottanta, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita, in collaborazione con la Darsena dell’Orologio, il Comune di Caorle e altri partner, dal 9 e 10 aprile. Per il primo appuntamento offshore adriatico scendono in acqua 62 imbarcazioni, suddivise nelle categorie X2 e XTutti, che correranno sia in classe Libera, sia con i sistemi compensati ORC, IRC o Mocra. La Ottanta, pur essendo una regata che si svolge lungo costa, offre un percorso molto tecnico che consente di mettersi alla prova, divertirsi e navigare lungo splendidi scenari, con i passaggi obbligati a largo di Grado, Trieste e Pirano che la rendono interessante sia come allenamento in vista de La Duecento e La Cinquecento, sia per quanti, sempre più numerosi, decidono di cimentarsi con le regate lunghe per la prima volta.La Ottanta è la prima delle regate che compongono il Trofeo Caorle X2 XTutti, che include anche La Duecento (29 aprile-1 maggio), La Cinquecento Trofeo Pellegrini (28 maggio-4 giugno) e La Cinquanta (22-23 ottobre).,I vincitori assoluti dell’edizione 2022 saranno premiati con un esclusivo orologio realizzato da Venezianico, giovane maison italiana che realizza segnatempo iconici, combinando i migliori know-how dei principali distretti manifatturieri di tutto il mondo. “Anche per questo primo appuntamento di stagione siamo molto soddisfatti della risposta degli armatori” commenta Gian Alberto Marcorin, Presidente CNSM “In pochi anni La Ottanta è cresciuta diventando un punto di riferimento per molti equipaggi, che la scelgono per iniziare la stagione agonistica. Anche quest’anno vedremo al via molte barche nuove e competitive, oltre ad un nutrito gruppo di habituè, la cui presenza è per noi motivo di orgoglio.”Tra gli iscritti XTutti, la categoria più numerosa con oltre 40 imbarcazioni, la battaglia nell’alto adriatico sarà sicuramente avvincente, sia tra gli scafi più grandi che possono ambire alla Line Honour come Hagar V, Scuderia 65 del bolzanino Gregor Stimpfl e QQ7, Farr 53 del ravennate Salvatore Costanzo, sia tra quanti pensano alle vittorie di classe. Scafi più piccoli ma ugualmente competitivi proveranno ad imporsi nelle rispettive classi, tra questi Barraonda, Frers 40 di Lucio Provvidenti che schiera al timone l’esperto Franco Ferluga, Mecube, veloce Farr 400 di Stefano Novello, Seven J Seven J109 di Dario Perini, i due J112 A Cumba di Giorgio Migliorno e Athena di Giuseppe Mezzalira, il nuovo GS43 Tivan di Claudio Colombi e sotto i 10 metri, diverse imbarcazioni veloci da tenere d’occhio, come Mr. Hyde del forlivese Marco Rusticali e il Melges 32 El Moro Vitamina di Colla-Manfrè con Massimiliano Cecotto al timone. Nella categoria X2 per la prima volta a Caorle Aldebaran, del cesenate Stefano Minardi in coppia con l’ex minista Matteo Rusticali, oltre ad habituè come Igli Salviato-Pierantonio Chiericato su Nereide, le coppie padri-figli Oreste e Sofia Maran sul First 40.7 Ali e Mauro e Giovanni Trevisan sul Millenium 40 Hauraki. Al via anche alcune imbarcazioni che dopo La Ottanta proseguiranno la loro corsa per il Trofeo Caorle X2 XTutti con la partecipazione a La Duecento e La Cinquecento Trofeo Pellegrini, valide anche per il Campionato Italiano Offshore FIV con preziosi punti in palio: (ph a.carloni ediz.2021)

Lascia una risposta