TURISMO. ALLA SCOPERTA DEL PARCO DEL DELTA DEL PO

Il Parco del Delta del Po, Riserva della Biosfera Unesco, svela tanti tesori che Barricata Holiday Village fa scoprire ai suoi ospiti con escursioni insolite e fuori dalle rotte del turismo di massa, che andranno ad affiancare quelle classoche perché la vacanza in quest’angolo di natura incontaminata diventi indimenticabile. Un paesaggio da conoscere a cavallo, al galoppo in riva al mare, sott’acqua, in bicicletta o in barca, grazie al Ranch del mare e l cavallo è sicuramente il miglior modo per vivere le escursioni nella natura, perché conduce in punti a volte difficilmente raggiungibili, accompagnando il cavaliere a scoprire scorci nascosti e non battuti. Chiara Angelini, guida Fise ed Engea, è la responsabile del Ranch del mare, centro di equitazione di Barricata Holiday Village. Qui si organizzano lezioni di equitazione e passeggiate a cavallo lungo argini, dune, spiagge e valli. Uno degli itinerari più belli da fare a cavallo nel Parco del Delta è quello che porta alla Sacca di Scardovari. È la laguna più ampia del Delta, meta conosciuta per la pesca, per la raccolta delle vongole e per le “peociare”, gli allevamenti delle cozze. Ha una fauna eccezionalmente ricca. Nelle sue oasi, tra canneti, paludi, campi di riso e erba medica si incontrano rapaci, gabbiani, sterne, passeriformi, ibis, gru e anitre. Tutt’intorno alla laguna, l’infilata di palafitte con le barche colorate legate ai pali di sostegno dà un tocco fiabesco al paesaggio. Altra escursione imperdibile è quella che porta proprio nel cuore del Parco, a Porto Tolle, in una delle zone più ricche di biodiversità in Italia. Si attraversa la campagna, si percorrono le valli da pesca fino ad arrivare al mare, incontrando cigni e fenicotteri. L’escursione più amata è la passeggiata a cavallo in riva al mare, al tramonto, quando si sente solo il rumore del mare infrangersi sulla riva. Barricata Holiday Village è dotato dell’unica spiaggia che consente l’accesso e il bagno ai cavalli per tutta l’estate. Per gli appassionati di equitazione è la soluzione più ambita: portarsi in vacanza il proprio cavallo per lunghe e rilassanti vacanze in riva al mare. È la proposta esclusiva: gli ospiti possono alloggiare in una delle strutture del villaggio, mentre il loro cavallo sarà accolto nel Ranch del mare, che si trova all’interno della struttura. Il Ranch del mare mette a disposizione box, capannine e ampi paddock, proprio nel villaggio e a due passi dal mare.
Il Parco Naturale Delta Po è natura selvaggia allo stato puro, motivo per cui è ormai da anni patrimonio Unesco. Le escursioni durano circa 2 ore: si naviga sul ramo principale del Po, avventurandosi nei canali più stretti, scoprendo le caratteristiche del territorio, dal Faro di Goro andando verso sud agli allagamenti della Sacca del Canarin andando verso nord, ammirando la flora e la fauna locali. I tour prevedono anche una sosta per una passeggiata in spiaggia, un bagno o un bell’aperitivo in compagnia (solo nel tour serale). Il parco si estende a vista d’occhio, le cose da vedere sono infinite e la laguna è un labirinto fatto di acqua: non tutti i percorsi sono segnalati e non tutti sono percorribili in ogni stagione. L’alta e la bassa marea sono determinanti per la scelta del precorso e questo è uno dei motivi per cui il percorso viene deciso al momento, in base alle condizioni del mare, del fiume e del clima. Poi c’e’ l”uso della bicicletta, uno dei modi migliori e più entusiasmanti per visitare quest’area ancora poco conosciuta, ma ricca di scorci affascinanti. Non può sicuramente mancare una visita all’oasi di Cà Mello, che si trova lungo la Sacca degli Scardovari, all’interno del Parco Regionale Veneto del Delta del Po. L’oasi è la testimonianza di un Delta d’altri tempi, quando il vecchio e scomparso Po di Ca’ Mello scorreva sull’Isola della Donzella e andava a sfociare in laguna. Scoprirlo in bicicletta è un’esperienza unica, perché ci si immerge nel silenzio di questi luoghi per ammirare e ascoltare i suoni della natura, vivendo a 360° gli aspetti rurali del territorio. Si parte dal villaggio e si pedala lungo la Sacca degli Scardovari tra risaie e allevamenti di vongole per raggiungere l’Oasi di Ca’ Mello. Qui si incontra la guida del Parco e l’escursione deve proseguire a piedi, alla scoperta dell’antica foce, dove si potranno vedere e ascoltare diverse specie di piccoli passeriformi residenti nel canneto lungo il sentiero che conduce al Bosco della Donzella e conoscere le specie più comuni di erbe, fiori, alberi e arbusti. Tutta in bicicletta è invece l’escursione che porta all’Oasi di Volta Vaccari. Si parte dal villaggio e si pedala costeggiando il Po di Tolle, passando dal porto dei pescatori di Scardovari. Si arriva quindi all’Oasi: un fitto bosco di salici, frassini e pioppi all’interno di una golena che ospita numerose specie di uccelli passeriformi. Il Parco del Delta del Po, con il suo inconfondibile intreccio di terre e acque, di isole e canali è Riserva della Biosfera Unesco. Una vasta area geografica di circa 140 mila ettari, con una popolazione di 120 mila abitanti, che dal Veneto arriva fino a Ravenna, in un susseguirsi di ambienti, tra boschi, valli d’acqua dolce e salmastre, saline, dune e pinete di rara bellezza. Un vero e proprio mosaico di ecosistemi, che con oltre 300 specie di uccelli segnalate negli ultimi decenni, di cui oltre 150 nidificanti e più di 180 svernanti, fa del Parco del Delta del Po una delle aree ornitologiche più rilevanti d’Europa. Il Gruppo Isaholidays, comprende Isamar Holiday Village a Isola Verde di Chioggia (Ve) e Barricata Holiday Village, nel cuore del Delta del Po (Ro). Isamar Holiday Village, fondato nel 1971, è un punto di riferimento dei villaggi vacanze in Europa. (foto arch.Barricata).

Lascia una risposta