TRAFORMAZIONE DIGITALE. PROGETTO PER VENEZIA

Il progetto di collaborazione triennale ‘Visa For Venezia’ per incentivare l’uso dei pagamenti digitali tra cittadini, commercianti e turisti e garantire che la città venga preservata per le generazioni a venire e’ stato lanciato da Visa e Comune (foto Venezia live). Per tutta la durata della campagna, ogni volta che un cittadino o un visitatore utilizzerà una carta Visa per pagare in tutto il territorio del Comune di Venezia, Visa si impegna a donare le revenue generate dall’incremento degli acquisti con carta ad un fondo per la salvaguardia e il restauro del patrimonio artistico e storico della città, o a sostegno di iniziative della comunità. ‘Visa For Venezia’ (V4V) è un programma al quale chiunque può contribuire con un gesto semplice, veloce e sicuro: pagare o essere pagato con una carta Visa. “I canali romantici di Venezia e le calli pittoresche ne fanno una destinazione da sogno per molti viaggiatori, ma con milioni di visitatori ogni anno, il fascino unico della città va preservato. Come leader mondiale nel settore dei pagamenti digitali, siamo entusiasti di avere l’opportunità di fare la differenza nel supportare la città e le persone che vi abitano”, ha affermato Antony Cahill, Managing Director European Region. “Venezia ancora una volta viene scelta come eccellenza dalle più importanti realtà internazionali – ha commentato il sindaco Luigi Brugnaro – Grazie a questa collaborazione con Visa passiamo di nuovo dalle parole ai fatti, perché da domani chiunque desideri aiutare la città lo potrà fare in maniera concreta, attraverso le donation station che saranno installate a Venezia. Saranno risorse per tutelare la città antica, chiamando a raccolta tutti coloro che ne sono innamorati. Del resto Venezia è un patrimonio mondiale e viene scelta di nuovo da realtà leader per veicolare messaggi positivi. Come Amministrazione, accoglieremo sempre con passione coloro che presentano idee coraggiose e concrete per la città. Perché la tecnologia – ha aggiunto Brugnaro – renderà realtà servizi ora inimmaginabili attraverso le carte di credito, e questa partnership, col tempo, ci permetterà di misurare il volume delle transazioni economiche di tutto il territorio comunale. Tracciabilità e sicurezza, parole d’ordine che caratterizzeranno anche la futura introduzione del contributo d’accesso. Quello che presentiamo oggi – ha concluso il sindaco – è solo un punto di partenza di un percorso che renderà Venezia sempre più una città smart e all’avanguardia nel mondo”. “Tutto è partito dall’idea di lanciare un’iniziativa che veicolasse un messaggio di tutela e rispetto della città e incrementasse il tasso di pagamenti elettronici, in osservanza delle direttive dell’Unione europea – ha spiegato l’assessore al bilancio, Michele Zuin – E’ la prima volta che Visa chiede di essere partner di una città, e questo fa capire il richiamo che Venezia ha nel mondo. Il Comune potrà contare su 300mila euro di sponsorizzazione per i prossimi 3 anni, cui si aggiungerà una percentuale dello 0,147% sul transato di Visa in tutto il territorio comunale, che l’anno scorso ammontava a circa 650 milioni di euro, veicolando al contempo in tutto il mondo lo slogan #EnjoyRespectVenezia”. Visa sta collaborando con gli esercenti locali per aumentare ulteriormente l’accettazione dei pagamenti digitali e contribuire all’espansione del programma ‘Visa For Venezia’. Gli esercenti collaboreranno attivamente accogliendo i pagamenti con carta Visa: “Visa ha l’opportunità e la responsabilità di utilizzare la propria tecnologia per favorire la crescita economica italiana, consentendo ai commercianti di aumentare le loro opportunità di business. Abbiamo lavorato per molti mesi insieme al Comune di Venezia per fare in modo che ciò accadesse. ‘Visa For Venezia’ è una delle tante iniziative che ci impegniamo a lanciare per contribuire allo sviluppo dell’economia italiana”, ha detto Béatrice Larregle, Visa Regional Managing Director Southern Europe. Tutti possono contribuire al programma. Che sia un pranzo al ristorante, un piccolo souvenir, un biglietto del museo o un giro in gondola lungo i canali storici, ogni pagamento effettuato con una carta Visa a Venezia contribuirà a preservare la città per il futuro. Inoltre, alcuni chioschi per le donazioni saranno allestiti in giro per la città: inizialmente presso i Musei Civici, il Teatro La Fenice e il Salone Nautico. Presto le donazioni saranno accettate anche online (il link sarà operativo a breve). L’iniziativa ‘Visa for Venice’ contribuirà ad ampliare la campagna #EnjoyRespectVenezia lanciata dal Comune nel 2017. Il programma sarà comunicato attraverso il digital marketing ai turisti che stanno pianificando un viaggio in città mentre si trovano ancora nel loro Paese. Sarà inoltre pubblicizzato attraverso le porte d’accesso principali a Venezia: l’aeroporto, la stazione ferroviaria, le vie d’acqua e in città. Per info su ‘Visa For Venezia’ http://www.visaitalia.com/Venezia (il link sarà operativo a breve).

Lascia una risposta