TECNOLOGIA. GRUPPO DANA ROVERETO: NUOVA OCCUPAZIONE DA PROGETTO DI RICERCA

Accordo negoziale per la realizzazione di un progetto di ricerca da parte della società Dana Mechatronics Technology Center, il centro di ricerca con sede presso il Polo Meccatronica di Rovereto (Tn). La sigla è avvenuta con la sottoscrizione del vicepresidente e assessore allo sviluppo economico e lavoro Alessandro Olivi, del presidente di Dana Italia Rino Tarolli, del rappresentante di Dmtc Franco Benuzzi, degli amministratori di Drts Giorgio Bertolucci e Schmidt Bernd, e dei rappresentati sindacali di Fiom- Cgil, Fim-Cisl, Uilm-Uil (foto). L’ìmpegno del gruppo Dana è ad incrementare l’occupazione di 32 unità per raggiungere a regime 766 unità complessive. Dana Mechatronics Technology Center, si impegna ad occupare complessivamente 20 ricercatori nel prossimo triennio. Olivi ha sostenuto che  “la firma si inserisce all’interno di un percorso virtuoso che da tempo abbiamo intrapreso assieme a Dana Italia, che ha deciso di rafforzare il proprio radicamento sul territorio provinciale con l’insediamento, nel Polo Meccatronica, di un proprio centro di ricerca, con struttura societaria autonoma ma controllato al 100% dalla stessa società, per lo sviluppo di soluzioni e prodotti innovativi. Ma questo accordo rappresenta anche una conferma della naturale inclinazione del Trentino verso la meccanica e la meccatronica, il comparto che occupa il maggior numero di addetti nell’industria manifatturiera, con circa 10.000 addetti e 800 aziende attive, che fra l’altro garantiscono un importante contributo all’export trentino. La Provincia attribuisce grande valore soprattutto alla ricaduta occupazionale, 32 nuove unità lavorative nei prossimi due anni, con un vincolo fino al 2022; il che dimostra che il lavoro oggi lo si crea soprattutto investendo in ricerca e innovazione, e sostenendo anche con risorse pubbliche le imprese nei loro sforzi per competere sui mercati internazionali”. Con l’accordo negoziale la Provincia si impegna a sostenere finanziariamente (1.476.687,50 euro) il progetto di ricerca sviluppato dalla società Dana Mechatronics Technology Center. Il progetto che sarà realizzato in collaborazione con l’Università di Trento, consentirà di sviluppare una serie di sistemi meccatronici intelligenti, che miglioreranno le prestazioni dei mezzi off-Highway (veicoli agricoli, movimento terra e movimentazione materiali).

Lascia una risposta