SCACCHI. A MONTESILVANO CAMPIONATO NAZ. A SQUADRE

Dopo la pausa Covid nel 2020, Obiettivo Risarcimento di Padova, la squadra di scacchi campione d’Europa e d’Italia, fino al 26 settembre partecipa al Campionato Italiano a squadre nel Grand Hotel Adriatico di Montesilvano (Pescara). Obiettivo Risarcimento di Padova – che è la prima formazione scacchistica italiana ad aver raggiunto il “tetto d’Europa” – è composta da alcuni tra i migliori giocatori italiani: il campione nazionale Alessio Valsecchi, Sabino Brunello, Danyyil Dvirnyy, Roberto Mogranzini, Marco Massironi e Cristiano Quaranta, con l’apporto di due stranieri: il croato Ivan Saric numero 98 nella classifica mondiale e anche campione europeo e miglior giocatore in Italia (dal 2019 in forza alla squadra padovana) e il francese Maxime Lagarde (154° ranking).
Nella prima giornata i campioni europei sono stati i migliori ai tavoli totalizzando 3 punti e mezzo, ovvero il miglior piazzamento tra le 16 squadre che si contendono il trofeo e il montepremi di 6.000 euro per il Master.
Alle scacchiere elettroniche (collegate in diretta streaming al sito https://firstitalianchessleague.com/), lunedì pomeriggio si sono alternati Saric, Brunello, Valsecchi e Massironi vincendo i primi tre e pareggiando il quarto. “La nostra è una squadra di professionisti – commenta il capitano Cristiano Quaranta – tranne me e Massironi che siamo amatori. Tutti felici quindi di riprendere a giocare in presenza nel clima amichevole di Montesilvano dopo un anno di blocco. L’augurio è di confermarci ancora una volta campioni italiani”. La giovane formazione padovana che ha sede a Saonara ed è sponsorizzata dall’azienda trevigiana Obiettivo Risarcimento leader in Italia nel tutoring per l’ottenimento di giusto risarcimento da danno alla persona derivante da errore medico, è attesa oggi da due partite, ciascuna delle quali ha una durata media tra le 4 e le 5 ore. In Obiettivo Risarcimento di Padova i sei professionisti sono tutti gran maestri, ossia hanno raggiunto la massima categoria internazionale ed hanno un’età che va dai 27 anni di Lagarde ai 38 anni di Mogranzini. Tra le 16 squadre in lizza ce ne sono altre tre venete: Unigas Canal Venezia, Montebelluna Master e Pizzato elettrica scacchi Marostica. Le altre città in gara sono: Roma, Milano, Bologna, Chieti, Palermo, Varese, Catania, Fermo, Modena, Ceriano Laghetto (Monza-Brianza). Le 16 formazioni giocano divise in due gironi all’italiana da otto, in cui disputeranno sette match su quattro scacchiere. Le prime due classificate in ogni girone passeranno alle semifinali, dove la prima incontrerà la seconda dell’altro girone, e viceversa, con finali il 26 settembre. Le gare possono venir seguite grazie alle 24 scacchiere elettroniche collocate sui tavoli delle partite più importanti, ma anche in collegamento ai canali Twitch e YouTube di Chess.com., con commento tecnico di Maria De Rosa (ex campionessa italiana femminile) e del Maestro internazionale Pierluigi Piscopo. Come ha detto il presidente della Federazione scacchistica italiana Luigi Maggi: “L’anno della pandemia è stato difficile per tutti gli sportivi, ma in particolare per noi scacchisti, a cui è mancata la gioia dell’incontro, della sfida faccia a faccia, il gusto della competizione tanto piu’vivo in un torneo a squadre”.(ph fase di gioco.fonte organizzazione).

Lascia una risposta