RIGASSIFICATORE DI GNL COSTA VENETA E PIANO EMERGENZA APPROVVIGIONAMENTO NAZIONALE

La gara per il servizio di Peak Shaving rivolta a tutti gli operatori del mercato del GNL, organizzata da Adriatic Lng per conto del Ministero della transizione ecologica (MITE) si e’completata, con successo, nei gg.scorsi,come informa una nota. Il servizio di Peak Shaving è una delle misure individuate dal “Piano di Emergenza” per garantire la sicurezza degli approvvigionamenti al sistema nazionale del gas nell’inverno 2021-2022. Fonti qualificate hanno precisato che in caso di emergenza, questo servizio permetterà di rigassificare fino a 60.000 metri cubi di GNL precedentemente stoccati nei serbatoi del terminale della costa veneta (al largo di Porto Viro di Rovigo). e a disposizione di Snam Rete Gas, fino a febbraio 2022. Adriatic Lng, leader del settore della rigassificazione del GNL in Italia, ancora una volta conferma il proprio impegno nel contribuire alla sicurezza del sistema nazionale degli approvvigionamenti del gas. Entrato in esercizio nel secondo semestre 2009. In caso di emergenza, tale servizio consentirà di rigassificare fino a 60.000 metri cubi di GNL precedentemente stoccati nei serbatoi del terminale e a disposizione di Snam Rete Gas fino a febbraio 2022. Infrastruttura strategica per il Paese per il suo contributo alla diversificazione dell’approvvigionamento energetico, il terminale di Adriatic Lng ha gia’contribuito a soddisfare i consumi nazionali di gas naturale immettendo nella rete nazionale gasdotti oltre 74 miliardi di metri cubi di gas proveniente da Qatar, Egitto, Trinidad&Tobago, Guinea Equatoriale, Norvegia, Nigeria, Stati Uniti e Angola, e trasportato tramite una grande varietà di navi, con capacità – fino a 217.000 mc di GNL. Adriatic Lng è una joint-venture partecipata da ExxonMobil Italiana Gas, Qatar Terminal Limited (affiliata del gruppo QatarEnergy) e SNAM. Adriatic Lng, leader del settore della rigassificazione del GNL in Italia, ancora una volta conferma il proprio impegno nel contribuire alla sicurezza del sistema nazionale degli approvvigionamenti del gas. Entrato in esercizio nel secondo semestre 2009, il terminale di rigassificazione Adriatic Lng è un operatore privato che assicura all’Italia l’importazione di circa il 10% dei consumi nazionali di gas (non soggetto a fattore di copertura dei ricavi). Infrastruttura strategica per il Paese per il suo contributo alla diversificazione dell’approvvigionamento energetico, il terminale di Adriatic Lng ad oggi ha contribuito – recita un comunicato aziendale- a soddisfare i consumi nazionali di gas naturale immettendo nella rete nazionale gasdotti oltre 74 miliardi di metri cubi di gas proveniente da 8 Paesi (Qatar, Egitto, Trinidad&Tobago, Guinea Equatoriale, Norvegia, Nigeria, Stati Uniti e Angola) e trasportato tramite una grande varietà di navi, con capacità – fino a 217.000 mc di GNL. Adriatic Lng è una joint-venture partecipata da ExxonMobil Italiana Gas, Qatar Terminal Limited (affiliata del gruppo QatarEnergy) e SNAM.009, il terminale di rigassificazione Adriatic Lng è un operatore privato che assicura all’Italia l’importazione di circa il 10% dei consumi nazionali di gas (non soggetto a fattore di copertura dei ricavi). Infrastruttura strategica per il Paese per il suo contributo alla diversificazione dell’approvvigionamento energetico, il terminale di Adriatic Lng ad oggi ha contribuito a soddisfare i consumi nazionali di gas naturale immettendo nella rete nazionale gasdotti oltre 74 miliardi di metri cubi di gas proveniente da 8 Paesi (Qatar, Egitto, Trinidad&Tobago, Guinea Equatoriale, Norvegia, Nigeria, Stati Uniti e Angola) e trasportato tramite una grande varietà di navi, con capacità – fino a 217.000 mc di GNL. Adriatic Lng è una joint-venture partecipata da ExxonMobil Italiana Gas, Qatar Terminal Limited (affiliata del gruppo QatarEnergy) e SNAM.In caso di emergenza, tale servizio permetterà di rigassificare fino a 60.000 metri cubi di GNL precedentemente stoccati nei serbatoi del terminale e a disposizione di Snam Rete Gas fino al 28 febbraio 2022. Adriatic Lng, leader del settore della rigassificazione del GNL in Italia, ancora una volta conferma il proprio impegno nel contribuire alla sicurezza del sistema nazionale degli approvvigionamenti del gas. Il terminale di Adriatic Lng ha gia’ contribuito a soddisfare i consumi nazionali di gas naturale immettendo nella rete nazionale gasdotti oltre 74 miliardi di metri cubi di gas proveniente da 8 Paesi (Qatar, Egitto, Trinidad&Tobago, Guinea Equatoriale, Norvegia, Nigeria, Stati Uniti e Angola) e trasportato tramite una grande varietà di navi, con capacità – fino a 217.000 mc di GNL. Adriatic Lng è una joint-venture partecipata da ExxonMobil Italiana Gas, Qatar Terminal Limited (affiliata del gruppo QatarEnergy) e SNAM. (ph terminal Adriatic Lng).

Lascia una risposta