IN 10 LINGUE MUSEO VIRTUALE “MERAVIGLIEDIVENEZIA.IT”

Da sempre tutto ciò che riguarda l’ambiente, la cultura, il turismo, le opere d’arte, le tradizioni di Venezia fanno sempre presa sui media mondiali e questo accade perché è una città unica al mondo ed amata da molti. Ecco che la Regione Veneto è scesa in campo ed ha presentato, sapendo di innescare nuovi interessi, come è giusto che sia, con “Meravigliedivenezia.it,” il primo museo virtuale dei tesori dell’area di San Marco, un progetto finanziato con 276 mila euro da un programma transfrontaliero. Si tratta di un valido intervento di valorizzazione digitale, reso evidente dai numeri: 750 mila file, oltre 20 mila foto ad alta risoluzione, quasi 400 oggetti virtuali di cui 237 anche in 3D, 8 tour virtuali, 14 video, un sito web in 10 lingue tra cui cinese, giapponese e russo per visitare sempre, dovunque e gratuitamente da pc, tablet e smartphone alcuni luoghi simbolo della Serenissima, come il Tesoro della Basilica di San Marco, lo Statuario Pubblico della Serenissima, la Tribuna di Palazzo Grimani a Santa Maria Formosa (nella foto), il cortile di Palazzo Ducale e Piazza San Marco con le sue sculture, fra le quali il gruppo dei Tetrarchi, il “Todaro” (San Teodoro) e il Leone. Il progetto “Meraviglie di Venezia” si sviluppa sui tesori sacri e profani nell’area di San Marco”, per far conoscere in dettaglio grazie alla digitalizzazione quasi 400 opere dall’importante valenza storico-culturale. Un numero così cospicuo da costituire un record negli interventi di valorizzazione digitale del patrimonio culturale in Europa, tanto che  “Meraviglie di Venezia” è stato insignito del “Premio per il patrimonio culturale dell’Unione europea/Europa Nostra Awards” per la sezione relativa alla digitalizzazione della categoria “Ricerca e digitalizzazione”. E’ stato precisato nella presentazione che il grande appeal che un prodotto di questo tipo può avere sul pubblico mondiale, è che il sito può supportare fino a un milione di accessi in contemporanea.  Fino al 31 maggio cittadini, turisti e appassionati di Venezia possono partecipare alla “Public Choice Award” lanciata da Europa Nostra votando “Wonders of Venice” (Meraviglie di Venezia) al link www.europanostra.org/public-choice-award/.  “Meravigliedi Venezia”, realizzato su proposta progettuale della Regione nell’ambito di “Shared Culture – Progetto strategico per la conoscenza e la fruibilità del patrimonio condiviso” di cui l’ente regionale è partner, è stato finanziato dal Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013.

Lascia una risposta