PADOVA MARATHON E PROGETTO SOSTEGNO PALLAVOLO PARALIMPICA

L’Università di Padova, nell’ambito delle iniziative di promozione dello sport e del benessere, partecipa anche quest’anno alla Padova Marathon che si svolge domenica 26 settembre. In continuità, coerenza e restituzione a coloro che hanno sostenuto il progetto già nel 2020 – tra maratoneti professionisti e amatori – l’Università di Padova continua a sostenere il progetto “Sostieni la pallavolo paralimpica per un’università inclusiva” finalizzato alla costituzione della squadra universitaria di sitting volley, cioè la pallavolo da seduti, una delle discipline sportive più inclusive e riabilitative. Quest’anno, a causa dell’emergenza pandemica, la partecipazione è stata contingentata, pertanto circa 100 runner Unipd, tra personale e studentesse e studenti, corrono con il logo degli 800 anni stampato sulle maglie tecniche la mezza maratona di 21,097 km, la Rise&Run di 10 km, e la Stracittadina di 5km. L’obiettivo di raccolta fondi quest’anno è di almeno 1.500 euro, e” detto in um comunicato. Tutti possono sostenere il progetto con un semplice click donando su Rete del Dono. Le donazioni e le sponsorizzazioni raccolte nel 2020, circa 6.000 euro, e la somma che verrà raccolta nell’edizione 2021 della Padova Marathon, verranno utilizzate per le spese strettamente connesse alla costituzione della squadra Unipd di sitting volley e all’acquisto di attrezzature necessarie alla sua realizzazione. Lo sponsor Altromercato è al fianco dell’università per la terza edizione consecutiva.Testimonial del progetto è Nadia Bala, studentessa di Diritto dell’economia all’Università di Padova, atleta e ambasciatrice del sitting volley italiano. Si tratta di un’occasione importante per tornare a correre insieme come comunità promuovendo sia i valori di uno stile di vita sano e attento all’importanza di svolgere attività fisica, sia contribuendo alla raccolta fondi a sostegno del progetto per la costituzione della squadra universitaria di Sitting volley. (ph arch.Bo live)

Lascia una risposta