NAUTICA. TRA GLI ORMEGGI NUOVE PRESENZE AL SALONE DI GENOVA

A Genova sessantesima edizione del Salone nautico, dal primo
al 6 ottobre. I Saloni Nautici, la società di Confindustria nautica che organizza l’evento, ha superato tutte le difficoltà del periodo del Covid scegliendo di applicare misure più rigorose rispetto a quelle indicate dai decreti e grazie a una task force composta da un pool di ingegneri, sanitari e legali. Tra le procedure adottate una piattaforma gestionale dedicata all’acquisto dei biglietti di ingresso, in vendita esclusivamente online, con l’indicazione dei giorni di visita, la prenotazione dei parcheggi, le telecamere ad ampio raggio per lo screening della temperatura prima dell’accesso, gli ingressi con termoscanner per il controllo individuale.Il Salone Nautico di quest’anno – ha detto il presidente di Confindustria Nautica Saverio Cecchi – non sarebbe stato possibile senza le aziende del settore che hanno creduto nel progetto. E’ una iniziativa che rappresenta l’eccellenza del Made in Italy. Tra gli espositori, i principali cantieri, italiani ed esteri, che hanno partecipato all’edizione 2019, ma ci sono anche nuovi marchi. Protagonisti sono le Superboat, che hanno un’area dedicata. Ad interpretare l’avvio di questo nuovo progetto per un segmento di mercato sempre più di tendenza, sono gli ultimi modelli dei brand Anvera, Magazzù, Pirelli e Sacs per non parlare dele ammiraglie, come Oasis M40 e altte. Il Salone all”ombra della Lanterna, e’ il secondo evento di ampio respiro in Italia dopo il lockdown da coronavirus insieme con il Micam di Milano. Il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, ha dichiarato che la manifestazione e’la più importante per la nautica italiana; una vetrina eccezionale e la Liguria può andare avanti e guardare al futuro. In concreto: e’l’esempio dell”Italia che non di ferma. (ph salonGe).

Lascia una risposta