MUSEO DEL GIOIELLO A VICENZA, CUSTODE DI ARTE E MODA

Tra i suoi pregi Vicenza, oltre a proporre la rassegna orafa e del gioiello in 2 edizioni annuali, vanta di avere una testimonianza di interesse e dj valore in piazza dei Signori: e’il Museo del Gioiello, spazio museale permanente di 410 mq che si trova all’interno della Basilica Palladiana. E’un progetto di Italian Exhibition Group Spa realizzato in partnership con il Comune berico. Il Museo propone, come indicato in una nota, un’originale esperienza estetica e conoscitiva sul gioiello,valorizzando un oggetto antichissimo e profondamente radicato nella cultura umana. Curato e diretto da Alba Cappellieri, Professore di Design del Gioiello al Politecnico di Milano e principale studiosa del gioiello in Italia, e progettato nell’allestimento dalla Designer Patricia Urquiola, si sviluppa in un percorso scientifico e didattico articolato su due livelli. Aal piano terra si trova il bookshop che raccoglie testi nazionali ed internazionali. Poi il visitatore ha la possibilita’ di vedere le esposizioni temporanee nella sala versatile. Al primo piano del Museo ci sono 9 sale che propongono: simbolo, magia, funzione, bellezza, arte, moda, design, icone e futuro. La scelta curatoriale di forte impatto si propone di restituire la complessità semantica del gioiello con punti di vista molto eterogenei. Come noto le citta’italiane dove l’arte orafa e’ rispettata da tradizioni e professionalita’ creativa e di lavorazioni sono oltre Vicenza, Arezzo e Valenza. Il Museo del gioiello di Vicenza e’ meta costante di visite non soltanto di esperti ed operatori del settore, ma di turisti italiani e stranieri e da giovani e studenti. (foto vicenzatoday).

Lascia una risposta