MUSEI. PIU’ VISITE AD AGOSTO AI CAPOLAVORI D’ARTE DI GUGGENHEIM

A Venezia perché non approfittare dei capolavori dell’arte del XX secolo conservati alla Collezione Peggy Guggenheim? Grazie alla generosità di chi ha donato alla campagna di raccolta fondi, avviata all’inizio di luglio, il museo è ora in grado di aprire anche il lunedì.Dal 3 agosto,il suo straordinario patrimonio artistico e’

accessibile dal venerdì al lunedì. Il Museum Shop, lungo la fondamenta che porta al museo, è invece aperto a partire dal mercoledì e fino al lunedì. Vi aspettiamo in quella che fu dimora di Peggy Guggenheim per una visita in compagnia dei grandi maestri del Novecento e assaporare la bellezza e la quiete del giardino delle sculture.
La visita va prenotata. “Abbiamo bisogno di voi per scrivere un nuovo capitolo della storia della PGC. Vogliamo tornare a garantire la riapertura quotidiana del museo, le sue mostre e le tante attività gratuite per il pubblico, oggi e in futuro”. Un accorato appello quello della direttrice Karole P. B. Vail alla grande comunità di amanti e sostenitori dell’arte affinché, anche con il più piccolo gesto, sostengano il museo.
Il 26 agosto sara’festa per ricordare la fondatrice. Un compleanno diverso quest’anno, ma sempre all’insegna dell’arte e della musica. Festeggiamo insieme all’affezionata comunità dei soci della PGC il compleanno di Peggy Guggenheim, aprendo eccezionalmente le porte della mostra Migrating Objects per una serie di visite guidate. La sera invece andrà in scena al Teatro Malibran l’Histoire du soldat, di Igor Stravinskij, che di Peggy fu amico e suo ospite a Palazzo Venier dei Leoni. Uno spettacolo che celebra il legame che unì due grandi personalità del XX secolo. Ai soci del museo saranno riservati alcuni biglietti, acquistabili presso la biglietteria del Teatro la Fenice oppure presso l’Agenzia Venezia Unica a Mestre.
Da segnsakare le visite private a museo chiuso. La PGC come non l’avete mai vista. Approfittate dell’opportunità unica di visitare le sale di Palazzo Venier dei Leoni a porte chiuse. Un’esperienza indimenticabile grazie a guide esperte che presentano le opere collezionate da Peggy Guggenheim, focalizzandosi su alcuni dei capolavori esposti, raccontando aneddoti ed episodi legati all’avventurosa vita della mecenate americana. Inoltre c’e’ “Estate a Palazzo” 27 agosto – 17 settembre. Si rinnovano gli appuntamenti con “Estate a Palazzo”, progetto rivolto agli over 75, promosso dall’Associazione Red Carpet for All e patrocinato dal Comune di Venezia. Due mattine, prima dell’orario di apertura, un gruppo di anziani della “quarta età” ha l’opportunità di seguire una visita guidata gratuita nel giardino delle sculture, concepita come una piacevole conversazione, di fronte alle opere d’arte. Dal 29 agosto con la mostra Le Muse Inquiete: la Biennale di fronte alla storia, la Biennale di Venezia ripercorre la sua storia, focalizzandosi su alcuni momenti fondamentali del Novecento in cui ha intersecato le vicende italiane e globali. Non mancherà il tributo a Peggy Guggenheim, che nel 1948, alla XXIV edizione della manifestazione, la prima dopo la fine del secondo conflitto mondiale, espose la sua collezione d’arte nel Padiglione Greco, su allestimento di Carlo Scarpa, suscitando grande scalpore sia nel pubblico che nella critica. I programmi espositivi della Collezione Peggy Guggenehim sono supportati dal Comitato consultivo del museo e dagli Institutional Patrons.
(ph Matteo De Fina.Info 041 2405411
guggenheim-venice.it).

Lascia una risposta