MOSTRE. PINAULT CAMBIA DIRETTORE PALAZZO GRASSI-PUNTA DOGANA

Da marzo le sedi espositive di Palazzo Grassi e di Punta della Dogana passano sotto la direzione del noto scrittore parigino Bruno Racine (68 anni) in concomitanza dell’inizio delle mostre della stagione 2020. il cambio e’stato deciso dall’imprenditore-proprietario francese François Pinault. Racine subentra a Martin Bethenod, direttore dell’istituzione veneziana dal 2010 e responsabile della direzione del futuro museo della Bourse de Commerce dal 2016, il quale – spiega una nota – potrà dedicarsi, in toto, allo sviluppo dell’istituzione parigina, la cui apertura è per giugno. Racine è stato direttore di importanti istituzioni culturali, tra cui il Centre Georges Pompidou e la Bibliothèque nationale de France, per la quale ha organizzato un ciclo di mostre di arte contemporanea. Egli e’inoltre autore di numerosi libri sull’Italia e acuto conoscitore del Paese; tra gli incarichi svolti ha diretto l’Accademia di Francia a Roma, dal 1997 al 2002; ha aperto al contemporaneo Villa Medici.
(pf Racine.arch. palaz. Grassi)

Lascia una risposta