MOSTRA CINEMA 2018. PRIMA MONDIALE DI DRIVEN DI NICK HAMM E’ IL FILM CHE CHIUDE RASSEGNA

Driven, diretto da Nick Hamm (Il viaggio – The Journey, Killing Bono), è il film di chiusura, fuori concorso, della 75/ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale di Venezia, presieduta da Paolo Baratta. Driven viene proiettato in prima mondiale l’8 settembre, h 21.00, nella Sala Grande del Palazzo del Cinema, dopo la Cerimonia di premiazione (foto scena film, diramato da Mostra Cinema). Il regista di Driven, Nick Hamm, ha dichiarato: “Venezia è un festival entusiasmante con un pubblico incredibile. Sono insieme onorato e felice di essere nuovamente invitato a partecipare a questa pazza e incredibile avventura”. Ispirato a fatti veri, Driven è uno sguardo perfidamente comico su un’amicizia finita male. Ambientato nell’opulenta California dei primi anni ’80, il film segue la fulminea ascesa di John DeLorean, e della sua iconica DeLorean Motor Company, attraverso la sua amicizia con il simpatico ex detenuto, diventato informatore dell’FBI, Jim Hoffman. Diretto da Nick Hamm, tratto da una sceneggiatura originale di Colin Bateman (Il viaggio – The Journey) e finanziato dalla Romulus Entertainment, Driven è prodotto da Piers Tempest di Tempo Productions, Luillo Ruiz di The Pimienta Film Company e Brad Feinstein della Romulus Entertainment. Il cast di Driven è guidato da Lee Pace (I guardiani della galassia, Lo Hobbit) nel ruolo dell’ingegnere motorista e designer John DeLorean, Jason Sudeikis (Downsizing) è Jim Hoffman, l’amico di DeLorean, ex detenuto diventato informatore dell’FBI, Judy Greer (Ant-Man) interpreta Ellen, la tenace moglie di Hoffman, e Corey Stoll (House of Cards, Midnight in Paris), è l’ambizioso agente FBI Benedict Tissa. Embankment Films è responsabile delle vendite internazionali e WME rappresenta il Nord America. È il 1974 e Jim Hoffman (Jason Sudeikis) è il classico padre di famiglia con due figli, infaticabile pilota, marito affettuoso di Ellen (Judy Greer). Ma occasionalmente spaccia anche droga. E quando Jim viene arrestato, perché vendeva cocaina approfittando della vacanza con la famiglia, l’ambizioso agente dell’FBI Benedict J. Tisa (Corey Stoll) vede l’opportunità di un successo per il Bureau, usando Jim per incastrare il suo inafferrabile fornitore. Jim ricomincia da zero in un ricco quartiere di San Diego con uno stipendio governativo, ma il suo lavoro come informatore confidenziale prende un’altra strada quando fa amicizia con il famoso vicino, l’ingegnere motorista e designer John DeLorean (Lee Pace). Abbagliato dal carisma e dalla lungimiranza di DeLorean, Jim si trova presto nella sua cerchia più stretta, coinvolto nel lancio di una nuova iniziativa che promette di rivoluzionare l’industria americana dei motori. Quando il sogno di DeLorean giunge al capolinea con la sua compagnia vicina al fallimento, e Tisa non riesce in alcun modo a prendere il suo uomo, Jim si trova improvvisamente stretto fra due uomini disperati che provano in tutti i modi a raggiungere i loro obiettivi.
Nick Hamm è un regista vincitore del BAFTA e produttore, la cui carriera si divide fra cinema, televisione e teatro. Hamm ha iniziato come regista in residenza della Royal Shakespeare Company, impegnandosi con Shakespeare e con autori contemporanei prima di iniziare a dedicarsi al cinema. Nel suo curriculum professionale è scritto che Hamm ha diretto e prodotto per DirecTV ed EOne la serie poliziesca thriller ROGUE, con Thandie Newton, e per AT&T’s la serie drammatica FULL CIRCLE, realizzata da Neil LaBute.
Tornato al cinema nel 2016, Hamm ha diretto IL VIAGGIO – THE JOURNEY, presentato nella selezione ufficiale della 73/ma Mostra di Venezia e al Festival di Toronto. La rappresentazione del processo di pace nell’Irlanda del Nord della IM Global’s è stata distribuita nel 2017, ottenendo grandi consensi per l’interpretazione di Timothy Spall nel ruolo di Ian Paisley, e un premio IFTA per la performance di Colm Meaney, come Martin McGuiness.

Lascia una risposta