FIERE. 450 AZIENDE CHE OPERANO NEL MODELLISMO E GIOCHI A VERONA

Model Expo Italy, la fiera nazionale per il mondo del modellismo e dei giochi , arriva all’appuntamento della 15/ma edizione con numeri in aumento. Le aziende espositrici e le associazioni presenti a Veronafiere il 2 e il 3 marzo sono 450, settanta in più (+18%). Aumenta così l’offerta per gli hobbisti da tutta Italia alla ricerca delle ultime novità in fatto di auto e aerei radiocomandati, navi, trenini elettrici, modellini statici, soldatini e figurini storici, ma non solo. Spazio infatti anche agli appassionati dei mattoncini Lego, di giochi da tavolo, fumetti, cosplay e videogame nei due saloni dedicati: BrickArena e Games District. Sono sei i padiglioni da visitare a cui si aggiunge quello di Elettroexpo, la rassegna dell’elettronica, dell’informatica e del radioamatore che si tiene in contemporanea. In tutto sono 70 mila i mq espositivi, con oltre 200 eventi, tra show, competizioni e workshop in programma nel fine settimana. La manifestazione è stata presentata a Veronafiere dal presidente Maurizio Danese: “Il settore del modellismo coinvolge un numero crescente di appassionati di ogni età – ha commentato –. Il successo di Model Expo Italy, che in appena cinque edizioni ha quasi raddoppiato il numero delle aziende presenti, è merito di un format vincente che fa leva sulla passione degli hobbisti, è intergenerazionale, completo e innovativo”. Tra le novità di Model Expo Italy, l’area curata dall’Associazione Nhomad sull’universo “Gunpla”, termine che si riferisce alle riproduzioni in scala dei giganteschi robot da combattimento Gundam, protagonisti di una fortunata serie di cartoni animati giapponesi. Torna inoltre My Model, l’iniziativa che premia esperti e aspiranti modellisti in ambito civile e militare. Nella giornata di domenica 3 marzo, debutta BME-buggy mania electric, la prima gara indoor nazionale per piloti di auto elettriche buggy in scala 1:8. Ospite d’onore Davide Ongaro campione del mondo in carica in questa categoria. Il modellismo su quattro ruote partecipa in forze grazie alle 13 piste di gara realizzate per l’occasione, con 800 metri cubi di terra utilizzati per riprodurre le asperità dei percorsi off-road. Per le slot-car, invece, è pensato un tracciato di 18 metri che ricrea quello del Gran Premio di Monza. L’hobby corre anche su rotaie o cingoli: i Ferramatori del Trentino Alto-Adige portano quest’anno in fiera un plastico di 40 metri della ferrovia della Valsugana, curato nei minimi dettagli, mentre sono 300 i modelli di macchine movimento terra, gru e trattori all’opera nei mini-cantieri. Dal bordo della grande vasca di 600 mqsi può assistere come ogni anno alle manovre di velieri, transatlantici e sommergibili radiocomandati, in attesa degli scontri tra galeoni o corazzate della seconda Guerra mondiale. La gabbia di volo di mille mq è invece il regno degli aeromodelli come elicotteri e droni, capaci di ogni tipo di evoluzione acrobatica. L’esperienza a Model Expo Italy è anche virtuale. Nei padiglioni si possono provare simulatori di ogni genere: al computer si può impersonare un uomo-radar della torre di controllo di un trafficato aeroporto internazionale, mettersi ai comandi di un jet delle Frecce tricolori, di un treno, oppure di un’auto da corsa. La fiera quest’anno è stata scelta dall’Ipms (International plastic modellers’ society) Italia per il proprio raduno nazionale, con l’obiettivo di promuovere la diffusione del plastimodellismo come attività creativa e culturale. La formazione e la didattica sono al centro anche di Model Expo History, il percorso guidato per le scuole che attraverso plastici e modelli delle grandi battaglie della storia e delle meravigliose macchine di Leonardo celebra due grandi ricorrenze: i 250 anni dalla nascita di Napoleone Bonaparte e i 500 anni dalla morte del genio di Vinci. Torna per il quinto anno l’Area Lego riservata al mattoncino colorato più famoso del mondo, con oltre 250 le associazioni e negozi nel padiglione di 8 mila mq. Gaming, Vintage & Future è il tema del Games District 2019. Il salone di Model Expo Italy sul panorama ludico quest’anno si concentra sugli anni Ottanta e Novanta, senza dimenticare anticipazioni e novità che riguardano ogni aspetto della cultura nerd. Alla conferenza stampa, hanno preso parte, oltre a Maurizio Danese, presidente di Veronafiere, Anna Maria Vigilante, project manager di Model Expo Italy, Marco Cappelletti di Agsm, Franco Visentini, dell’IPMS-International Plastic Model’s Society Italia, Andrea Lucchi di Think Comics, Cristiano Spoladori e Lorenzo Tattoli di Clv- Lego Verona, ed Elena Trentin della Fondazione Città della Speranza. (nella foto di Veronafiere). Per info: www.modelexpoitaly.it

Lascia una risposta