ECOMARATONA DEL COLLIO

 

>
Sport, natura, cultura e passione per il vino: ecco l’Ecomaratona del Collio Brda (Brda è il Collio in sloveno) che avrà luogo il 27 e 28 aprile,  con partenza da Cormòns: 46,2 chilometri che si snoderanno tra i vigneti dei famosi bianchi del Collio. La gara podistica giunta ormai alla settima edizione e considerata tra le sei ecomaratone più belle del nostro Paese, unirà a passo di corsa Italia e Slovenia. Passando per i territori dei comuni di Cormòns, Dolegna del Collio, Dobrovo (Slovenia), San Lorenzo Isontino e Capriva del Friuli, i partecipanti avranno modo infatti di andare alla scoperta del paesaggio in fiore del Collio goriziano (foto arch.)  visitando i luoghi di confine più suggestivi. È questa la caratteristica che la differenzia tra le maratone normali: il percorso verrà interamente disputato tra le vigne che si espandono nella zona del Collio tra il confine italiano e quello sloven o. La gara podistica transfrontaliera non sarà solo un evento sportivo, ma sarà anche un modo diverso per scoprire un territorio dalle mille sfaccettature e che dà origine ai vini bianchi italiani tra i più conosciuti al mondo. Proprio il punto di partenza dell’Ecomaratona, il comune di Cormòns, rientra nella zona di produzione del Collio, rinomata per la produzione di vini bianchi e di vini rossi molto corposi. In questa due giorni, oltre alle gare, gli amanti dello sport, enoturisti e winelovers potranno entrare nel cuore di questo meraviglioso territorio, visitando i vigneti, le bottaie, degustando le produzioni locali, il tutto nella cornice di un ricco programma di iniziative culturali, musicali ed enogastronomiche. Non sono previste però solo distanze competitive: sarà possibile partecipare anche a delle camminate ludico – motorie dedicate a tutti coloro che vogliono solamente godere del paesaggio offerto dal Collio. I runner in questo weekend di fine aprile potranno infatti scegliere tra tre distanze: Ecomaratona:di  46.2 chilometri con 1196 metri di dislivello domenica 28 aprile e sempre nella stessa giornata Trail di 25.9 chilometri con 777 metri di dislivello. Sabato 27 aprile si correrà invece il Minitrail di 10.37 chilometri con 40.8 metri di dislivello. Il percorso che verrà affrontato dai podisti si snoderà attraverso la Cantina di Russiz Inferiore una delle aziende vitivinicole più storiche della regione.  In seguito raggiungeranno la cantina Ronco dei Tassi e il bosco di Plessiva, un parco naturale che oltre a resti di costruzioni militari è ricco di querce e alberi di castagno. Inoltre i runner potranno scoprire a passo di corsa la cantina Klet Brda che a oggi è punto di riferimento per la produzione ed esportazione di vini sloveni e il Castello di Dobrovo. I vigneti che ricamano le colline diventano quindi la scenografia per gli sportivi che passeranno attraverso gli ettari della cantina Schiopetto che si estende sul territorio di Capriva del Friuli (Gorizia), famosa per essere stata la prima a produrre il vino Tocai, oggi conosciuto come Friulano. Vino ma non solo: i corridori scopriranno anche il Castello di Spessa e l’acetaia Sirk della Subida, marchio famoso in tutto il mondo per esser entrato nelle cucine stellate sia in Italia sia all’estero. (ODM).

 

Lascia una risposta