ECCEZIONALE ACQUA ALTA A VENEZIA. I DANNI. 2 MORTI NELLE ISOLE

Oltre alla cripta della basilica-cattedrale di San Marco sommersa, i danni dell ‘alta marea interessano in generale la pavimentazione di molte chiese. Si e’appreso che sul posto ci sono ispettori dei beni culturali per un prima stima dei danni. Le scuole da ieri sono chiuse, come deciso dalla prefettura. La citta’ e’ al collasso e i veneziani, commercianti ed altri operatori sono impegnati a recuperare quanto possibile e a riprisitinare gli ingressi. Si e’avuta notizia che due abitanti nelle isole, tra le quali Pellestrina, sono morti; un uomo e’ rimasto fulminato nell’azionare la pompa per aspirare l’acqua. La marea e la forza del vento ha creato danni e problemi alla navigazione. Un vaporetto pubblico e’ andato a sbattere contro una riva nella zona antistante di S.Lucia.  Da fonte prefettura e’atteso a Venezia arriva il Presidente del Consiglio Giusepoe Conte. (foto Ansa)

 

Lascia una risposta