DOPO DANNI MALTEMPO. DONAZIONE AD UNIONE MONTANA 7 COMUNI A SALVAGUARDIA MALGHE E PASCOLI ALTOPIANO DI ASIAGO

Contribuire a salvaguardare il futuro delle malghe e dei pascoli dell’Altopiano di Asiago duramente colpiti dalla tempesta che, nella notte del 29 ottobre, ha danneggiato ampie zone del territorio. A questo il Consorzio Tutela Formaggio Asiago destina, in occasione delle festività natalizie, una donazione che verrà consegnata all’Unione Montana “Spettabile Reggenza dei Sette Comuni”, l’istituzione che si occupa di preservare e garantire la biodiversità dei comuni di Asiago, Conco, Enego, Foza, Gallio, Lusiana, Roana e Rotzo. In contemporanea, dall’8 dicembre all’8 gennaio 2019, sul proprio sito, il Consorzio lancia un’iniziativa aperta a tutti gli appassionati di formaggio, che potranno così sostenere il medesimo progetto. Il fragile ecosistema dell’Altopiano di Asiago ha subito un duro colpo nella notte del 29 ottobre quando, una violenta tempesta, ha lasciato a terra milioni di alberi. Un danno ambientale che non solo ha stravolto alcuni dei paesaggi più belli e amati, ma ha seriamente compromesso la riapertura delle malghe e, cosa ancor più grave, la possibilità di pascolo per gli animali, con minaccia di perdita di un patrimonio di valori colturali, storici, paesaggistici e di biodiversità inestimabili. Si è appreso che i soci del Consorzio Tutela Formaggio Asiago mettono in campo un’azione straordinaria di sostegno destinando, in occasione delle festività natalizie, l’intero ammontare dei tradizionali donativi all’Unione Montana “Spettabile Reggenza dei Sette Comuni”, l’ente preposto al censimento dei danni, alla programmazione delle azioni di messa in sicurezza delle malghe di proprietà comunale e al ripristino di una condizione sufficiente per la pratica della monticazione, a partire dall’estate prossima. In contemporanea, dall’8 dicembre 2018 all’8 gennaio 2019, il Consorzio di Tutela lancia, sulla propria piattaforma on line (https://shop.asiagocheese.it/it/), un’iniziativa aperta a tutti i cheese lover: per ogni chilogrammo di Asiago DOP acquistato, il Consorzio donerà un euro al progetto, così da concorrere, tutti insieme, al medesimo risultato. “L’obiettivo primario – ha dichiarato Fiorenzo Rigoni, presidente del Consorzio Tutela Formaggio Asiago – è quello di pensare al futuro di questo territorio e alla produzione casearia che da millenni viene praticata. In questo momento difficile, mettiamo in campo tutta la nostra esperienza e determinazione per non lasciare soli i malghesi e le loro famiglie. Allo stesso tempo, continueremo tutti a lavorare per preservare la biodiversità di questa zona e garantire che il suo patrimonio naturale, valore universale affermato in tutto il mondo, venga sempre più riconosciuto attraverso la produzione di Asiago DOP, espressione autentica di una scelta sostenibile, naturale e rispettosa dell’ambiente”. “L’apporto del Consorzio – ha sottolineato Emanuele Munari, pres dell’Unione montana – dimostra una grande sensibilità per il territorio e la tutela delle malghe, settore di indiscussa importanza, non solo dal punto di vista economico e ambientale, per tutto l’Altopiano. Ci aspetta ora un lungo lavoro nel quale tutte le nostre energie saranno profuse a garantire, nel minor tempo possibile, il ripristino delle condizioni di sicurezza nei boschi, il recupero dei pascoli e la possibilità, nella prossima estate, di riaprire le malghe ora danneggiate”. (foto Asiago.it)

Lascia una risposta