CORONAVIRUS. PRESIDENTE BIENNALE SU RILANCIO DEL CINEMA E AUDIOVISIVI

Roberto Cicutto, nuovo presidente della Biennale di Venezia, si e’ soffermato sulla crisi drammatica che sta investendo il settore del cinema e dell’audiovisivo come tanti altri comparti della cultura devastati dalle conseguenze del coronavirus. E ha proposto, dal sito online di Cinecittà News, alcune idee-chiave per la ripartenza. Prima di tutto ha inviatato il settore a compattarsi e a lavorare insieme da subito con precise linee di azione. Ha scitto tra l’altro che non bisogna arrendersi di fronte all’obiezione che “le risorse non bastano”. Cicutto ha esposto 7 punti per il rilancio: investimento economico (che deve essere esteso a tutto il settore dell’audiovisivo, puntando sulla produzione, ma anche su una adeguata distribuzione); miglior definizione dei palinsesti delle reti (anche tematiche) che valorizzino la produzione nazionale e le coproduzioni. Secondo Cicutto le altre priorita’sono:l’accesso al tax credit alle produzioni nazionali e internazionali (sul territorio italiano) comunicando tempi certi per la presentazione delle domande e i tempi di approvazione; poi, a un coordinamento tra le varie isitituzioni e una rivalutazione (anche all’estero).del ruolo dei teatri di prosa e degli archivi.
(ph arch.).

Lascia una risposta