FIERA BRUXELLES: PESCE FRESCO O CONGELATO IN UN MARE DI INTERESSI

Almeno 1900 espositori di 78 Paesi ed operatori import-export del mercato ittico globale a Bruxelles, dal 7 a giovedì 9 maggio, per cogliere dal “The Global Seafood Marketplace”, la più grande fiera internazionale del settore, le innovazioni e tecnologie da mettere al servizio del settore per meglio operare nei grandi oceani e mari del mondo. Per la pesca locale le esigenze sono quelle della sopravvivenza tra golfo e golfo e al rispetto del fermo pesca per dar modo al pesce azzurro di riprodursi. Il settore ittico movimenta un businnes da miliardi. Il pescato congelato riguarda tonno, merluzzo, spada, scampi giganti, astici, nasello, platessa, piovra e calamaro, solo per citare alcune specie. L’evento di Bruxelles risiede nell’opportunità che esso offre di fare rete con i principali attori del mercato ittico globale e fornire prodotti ben conservati e quindi rispondenti almeno a tre punti cardine: qualita’, benessere, dieta. Sono diverse decine le aziende italiane che operano nella filiera ittica corta di qualita’. Tra gli esempi, quello di Marevivo che ha 30 ettari d’impianto sostenibile di acquacoltura nella baia di Castro nel Salento, in Puglia. In occasione del “Seafood Market Place”, presentata un’alchimia tra natura, sapienza e tipiche ricette: la Cozza gratin in una
atmosfera protettiva con shelf life 15 giorni e congelata con shelf life 18 mesi, pronta da cucinare. Ma l’elenco di realta’ dell’ittico in fiera sono centinaia e sono presentate da industrie del nord Europa, dell’Africa e del Mediterraneo, del Sud America, Cile, e India e paesu asiatici come Tailandia che, dopo la cattura del pesce o mitie, lo lavorano usando l’industria del freddo proponendo ai mercati della grande distribuzione confezioni pratiche con l’uso o meno della panatura e aromi. La fiera European Seafood, e’ l’ esposizione europea dei frutti di mare, un evento che riunisce compratori e venditori da tutte le parte del mondo . Da’ l’opportunita’ ai professionisti del commercio dei frutti di mare, di sviluppare risorse per raggiungere le vendite globale, all’ ingrosso e rivendite. Un gruppo di esperti di frutti di mare e’ anche chiamato a gudicare nel Concorso de Mariscos Élite, i migliori prodotti di alta qualità che prescntano adeguate caratteristiche riguardanti originalità, convenienza, imballaggio,nutrizione e potenziale di mercato. (foto arch.).

Lascia una risposta