BAMBINI UCRAINI. 2500 UOVA PASQUALI DA COOP ALLEANZA

Un gesto di solidarietà per regalare un momento di gioia e un sorriso ai bambini, tra cui tantissimi bimbe e bimbi ucraini fuggiti dal tragico conflitto, ospiti dei centri e delle associazioni del territorio impegnate nell’accoglienza. È l’iniziativa con cui Coop Alleanza 3.0, attraverso i suoi 51 Consigli di Zona che rappresentano i soci della Cooperativa, distribuiti su un territorio che si estende dal Friuli Venezia-Giulia alla Puglia, sta donando – informa una nota – oltre 2.500 uova di Pasqua alle istituzioni e le associazioni del territorio impegnate nell’accoglienza.Con questa iniziativa Coop Alleanza 3.0 prosegue nel suo impegno solidale nei confronti delle persone colpite dalla guerra in Ucraina: a marzo Coop ha lanciato #CoopforUcraina, la campagna di raccolta fondi per aiutare le famiglie in fuga dalla guerra e fronteggiare l’emergenza umanitaria a sostegno delle attività umanitarie dell’Agenzia ONU per i Rifugiati-UNHCR, della Comunità di Sant‘Egidio e di Medici Senza Frontiere, tutte e tre già attive sul territorio ucraino con dei progetti consolidati da anni, convertiti in programmi di primo soccorso. #CoopforUcraina prosegue da inizio aprile con una nuova dimensione spostandosi a livello territoriale: i soci e i clienti potranno continuare Un gesto di solidarietà per regalare un momento di gioia e un sorriso ai bambini, tra cui tantissimi bimbe e bimbi ucraini fuggiti dal tragico conflitto, ospiti dei centri e delle associazioni del territorio impegnate nell’accoglienza.È l’iniziativa con cui Coop Alleanza 3.0, attraverso i suoi 51 Consigli di Zona che rappresentano i soci della Cooperativa, distribuiti su un territorio che si estende dal Friuli Venezia-Giulia alla Puglia, ha deciso di donare complessivamente oltre 2.500 uova di Pasqua alle istituzioni e le associazioni del territorio impegnate nell’accoglienza. Coop Alleanza 3.0 prosegue nel suo impegno solidale nei confronti delle persone colpite dalla guerra in Ucraina: a marzo Coop ha lanciato #CoopforUcraina, la campagna di raccolta fondi per aiutare le famiglie in fuga dalla guerra e fronteggiare l’emergenza umanitaria a sostegno delle attività umanitarie dell’Agenzia ONU per i Rifugiati-UNHCR, della Comunità di Sant‘Egidio e di Medici Senza Frontiere, tutte e tre già attive sul territorio ucraino con dei progetti consolidati da anni, convertiti in programmi di primo soccorso.

Dal 5 aprile #CoopforUcraina prosegue con una nuova dimensione spostandosi a livello territoriale: i soci e i clienti potranno continuare a contribuire, e a beneficiarne saranno le istituzioni e le associazioni locali che si stanno occupando dell’accoglienza dei profughi giunti dall’Ucraina.A #CoopforUcraina si aggiunge anche il sostegno a “Tocca a noi – Musica per la pace”, l’evento musicale tenutosi ad inizio mese a Bologna per raccogliere fondi a sostegno di Save The Children, per aiutare i bambini che stanno subendo le terribili conseguenze del conflitto in Ucraina”.
(ph Ansa, bimbi icraini in Italia)

Lascia una risposta