AVVENTO. FIORISCONO I MERCATINI DI NATALE IN EUROPA

Simpatici prodotti dell’artigianato locale,per lo piu’in legno e opere raffiguranti immagini sacre; raffinati capi di abbigliamento in lana e gioielli di vario tipo; un pianeta di dolci prelibati; ghirlande di fiori finti; proposte di aromi straordinari e accressori per la casa; ceramiche artistiche e una marea di giocattoli. Sono le tantissine proposte dei mercatini di Natale che iniziano in tutta Europa con l’Avvento (Svizzera e Balcani compresi). Va detto che i mercatini hanno registrato anni fa i primi successi in Germania, paese dalle tradizioni secolari in cui le persone si riunivano nelle piazze per condividere prelibatezze tradizionali, con vin brulè e feste accompagnate da musica e giochi. A quei tempi non c’erano le luci colorate, ma le numerose torce illuminavano le serate più buie dell’inverno. Citare le citta’ dove si organizzano mercatini diventa una impresa anche nella comunicazione turistica. Ad esempio, Francoforte, costruita sul fiume Meno, vanta uno dei mercatini di Natale più antichi del mondo, le cui testimonianze datano al 1393. L’evento si tiene sulla Paulsplatz e nella Mainkai. Poi, c’e’Würzburg, nel centro storico. Il mercato di Natale e’ allestito davanti alla chiesa gotica della città Marienkapelle. Altra citta’tedesca e’ Norinberga, capitale mondiale del pan di zenzero,riconosciuta fin dal 1600 per i capolavori degli artigiani e dei maestri pasticceri che creano forme artistiche anche singolari. Da segnalare Würzburg, nel centro storico dove bancarelle addobbate a festa, accolgono visitatori di tutto il mondo; le casette sono allestite vicino alla chiesa gotica Marienkapelle. In Austria la gara del piu’accogliente e ben fornito mercatino e’ davvero interessante: svettano quelli di Salisburgo e Innsbruck. Ma i mercatini sono numerosi nel Triveneto; da Bolzano e Trento, fino a Verona.
(ph arch.Innsbruck).

Lascia una risposta