AUTOMOBILISMO SPORTIVO. AD ADRIA ACI RALLY ITALIA TALENT

L’Adria International Raceway in Veneto si svolge dal 13 al 15 ottobre la finale del Grande Fratello dei motori targato Aci e Suzuki con slogan #rallypertutti. Sono 35 gli aspiranti navigatori provenienti da molte regioni italiane: tra questi 16 le presenze femminili, 13 i minorenni che nella finale si sfideranno a bordo delle Suzuki Swift Sport Hybrid, gommate Toyo, scelte da Aci Rally Italia Talent 2020 come auto ufficiali, provando a vincere gli importanti premi. La vittoria da’ modo di correre come piloti e navigatori ufficiali nei Campionati o nei Trofei titolati Aci Sport sempre con vetture Suzuki. Per la prima volta presenti anche 7 diversamente abili scelti tra gli oltre 100 che hanno partecipato gratuitamente alle selezioni regionali ed alla Semifinale per permettere loro di affrontare le prove di destrezza e di sfidare gli altri concorrenti ad armi pari grazie a una Suzuki Swift speciale messa a disposizione,con un allestimento studiato con la collaborazione dell’azienda Handytech di Moncalvo d’Asti. La sfida avviene conp le misure di sicurezza previste dal protocollo sanitarii concordato con Aci e Aci Sport; si tratta infatti di una iniziativa federale, grazie alla collaborazione del presidente Aci, Angelo Sticchi Damiani, del direttore per lo Sport in ACI, Marco Ferrari, del direttore Generale di Aci Sport, Marco Rogano e dal presidente della Commissione Rally Aci Sport, Daniele Settimo. L’edizione del 2020 è l’edizione record con oltre 10.500 iscritti. L’Aci Rally Italia Talent e’un Format sportivo, dove vale solo l’attitudine alla guida sportiva, pensato per offrire, anche a chi non ha mai corso, l’opportunità di realizzare un sogno: partecipare almeno una volta da pilota o da navigatore ufficiale a un rally. In una nota si evidenzia che Aci Rally Italia Talent non è solo quello di individuare nuovi talenti da introdurre nel mondo dell’automobilismo sportivo; si punta inoltre a sensibilizzare i concorrenti sul tema della sicurezza stradale per la guida quotidiana, seguendo il progetto ideato da Renzo Magnani.(ph Aci/Ansa).

Lascia una risposta