ARTE. :”VIVAVOCE”: VOCI E RICORDI DI CHI HA CONOSCIUTO PEGGY GUGGENHEIM

Arrigo Cipriani, Giancarlo Paulon, Peggy Guetta Finzi, Aldo Trevisanello. Quattro voci, quattro testimonianze storiche di chi ha conosciuto Peggy Guggenheim, di chi ha potuto incontrarla o frequentarla nel corso dei suoi 30 anni in laguna. Quattro interventi inediti che hanno dato vita al progetto “Vivavoce”: un ciclo di video interviste realizzate insieme a un team di studenti del corso in “Nuove Tecnologie Dell’Arte – Arte e Linguaggi Della Comunicazione” dell’Accademia di Belle Arti di Venezia. Gli studenti, tutti giovanissimi, hanno lavorato alla conduzione delle interviste, alle riprese, alle registrazioni audio, al montaggio e alla post produzione dei video. Hanno partecipato: Matteo Panciera, Andrea Bazzanella, Tommaso Pradetto, Lu Wang e Stefano Zampieri coordinati dagli insegnanti Stefano Marotta e Roberto Russo. “Era di certo una donna dalla personalità molto forte, ed era evidente quando veniva qui a pranzo” così Cipriani, imprenditore italiano ed erede del leggendario Harry’s Bar, ricorda Peggy Guggenheim quando era ospite con i suoi amati cagnolini del suo celebre locale, tra il 1957 e il 1958. Giancarlo Paulon, veneziano ex-campione di nuoto, parla invece delle cene a casa delle collezionista, dove veniva invitato insieme a tutta la sua famiglia, mentre Peggy Guetta Finzi la ricorda come una donna “intelligente e preziosa”. E infine Aldo Trevisanello, tra i più famosi corniciai della città, racconta di quando veniva a Palazzo Venier dei Leoni per consegnare alcuni materiali a Tancredi Parmeggiani, artista feltrino che all’inizio degli anni ‘50 aveva qui il suo studio per volere della stessa Peggy Guggenheim. A partire dall’8 dicembre, tutte le domeniche fino a fine anno, i video saranno pubblicati sugli account social e sul canale YouTube della Collezione Peggy Guggenheim.
“Vivavoce” rientra nel programma di Public Programs La continuità di una visione, una serie di attività e iniziative con cui il museo ha quest’anno reso omaggio a un doppio anniversario: i 70 anni dalla prima mostra realizzata da Peggy Guggenheim a Palazzo Venier dei Leoni e i 40 anni dalla sua scomparsa. Photo: Peggy Guggenheim a Palazzo Venier dei Leoni, Venezia, primi anni ’60. Fondazione Solomon R. Guggenheim. Photo Archivio Cameraphoto Epoche. Donazione, Cassa di Risparmio di Venezia, 2005.

Lascia una risposta