AD ARTEGENOVA 860 ARTISTI E UN FONTANA DA OLTRE UN MLN

Dal 14 febbraio al padiglione Blu della Fiera di Genova la 16/ma edizione di ArteGenova, mosta-mercato di arte moderna e contemporanea, visitata nell’anteprima dal ptesidente della Liguria Giovanni Toti, dal prefetto di Genova Carmen Perrotta, dall’assessore allo sviluppo economico- turistico e marketing Laura Gaggero e da Mauro Ferrando presidente di Porto Antico di Genova Spa, accompagnati da Nicola Rossi, curatore e ideatore della rassegna. Gli espositori sono 150 (gallerie d’arte, associazioni culturali, gruppi di artisti) provenienti da Albania, Croazia, Francia, Giappone, Iran, Italia, Rep. di San Marino, Slovenia, Spagna, Stati Uniti. L’evento fino a domenica. Ci sono migliaia di opere dei più bei nomi dell’arte del Novecento. Tra essi: Picasso, Dalì, De Chirico, Depero, Morandi, Fontana, Balla, Burri, Boetti, Carrà, Schifano, Pomodoro, Melotti, Mirò, Jenkins, Christo, Warhol, Rotella, Tancredi, Bansky. In tutto sono 860 gli artisti rappresentati, 400 dei quali sono giovani promesse del contemporaneo, riuniti nella 9^ edizione di Contemporary Art Talent Show (C.A.T.S.), dedicata all’arte emergente ed economicamente più accessibile: alcuni dei quali concorrono al premio speciale per la migliore opera, disposto dallo sponsor Banca Mediolanum. “ArteGenova è una sorta di museo che ospita quadri, sculture, installazioni, fotografie, illustrazioni di celebri fumetti – spiega Nicola Rossi – Vi si tengono performances, conferenze, spettacoli, un’estemporanea di pittura per bambini; ma è soprattutto esposizione di capolavori, come il Fontana materico del 1953 anticipatore dei tagli, che vale oltre un milione di euro”. (foto). Tra le curiosità figurano gli scatti del fotografo Nobuyoshi Araki che da anni desta scandalo in Giappone e quelli inediti del critico musicale e fotografo Red Ronnie; una retrospettiva del maestro dell’Astrattismo Fausto Melotti, l’esposizione di opere dei due beniamini del pubblico televisivo, gli attori Marisa Laurito e Stefano Chiodaroli, più alcuni lavori di Noah, che a tre anni è il più giovane artista del mondo e di cui è prevista la partecipazione nella giornata di sabato. Nei giorni dell’esposizione incontri con storici, registi, critici d’arte e artisti. Info: www.artegenova.it

Lascia una risposta